Aree di intervento

"C’era una tale differenza tra me e il figlio di mia madre, che spesso non mi sentivo altro che un appendiabiti, sul quale lei appoggiava le sue illusioni "

Sullivan

Quando rivolgersi a uno psicoterapeuta?

Quello che solitamente porta a rivolgersi ad uno psicologo o a uno psicoterapeuta è la presenza di una difficoltà, di un disagio persistente nella nostra vita. Nel momento in cui ci troviamo a confrontarci con l’incapacità di risolvere livelli troppo alti di sofferenza, vediamo spesso compromesse diverse aree della nostra vita, in ambito sociale, familiare, lavorativo.

La richiesta di aiuto da parte di uno specialista spesso arriva a causa dell’accumulo di emozioni negative ripetute nel tempo che possono essere accompagnate da sintomi fisici e psicologici di entità più o meno intensa. Anche se in misura decisamente inferiore, rispetto al passato, oggi si fa ancora fatica ad equiparare la sofferenza psicologica a quella fisica. Il dolore psicologico, tuttavia, se non adeguatamente curato, può danneggiare la nostra vita in modo estremamente pesante portando ad un peggioramento, anche grave, della qualità della nostra quotidianità. La psicoterapia è efficace per aiutare la persona a comprendere i motivi del proprio malessere, all’interno di uno spazio intimo ed esclusivo, in cui condividere le proprie paure e le proprie difficoltà.

Grazie al lavoro con il terapeuta, si affrontano i blocchi, le difficoltà e le resistenze psicologiche alla base del disagio, individuando strumenti e capacità per superare fasi di stallo, di impasse e poter così godere di una vita più libera e appagante.

Alcuni dei motivi per cui solitamente ci si rivolge ad uno psicologo o ad uno psicoterapeuta sono:

Fasi di cambiamento in cui sentiamo difficile, se non impossibile, prendere le giuste decisioni per riuscire a trovare un equilibrio nuovo e più appagante

Momenti della vita in cui si verificano eventi traumatici o particolarmente stressanti

Difficoltà personali nella capacità di gestire il proprio vissuto interiore (ansia, rabbia, vergogna, tristezza, paura, fobie o sintomi psicosomatici) che possono portare la persona a rinunciare, o a limitare fortemente, aspetti molto importanti della propria esistenza

In caso di lutti o separazioni

In caso di conflittualità all’interno della coppia o del nucleo familiare

Per uscire da una dipendenza (alcol, fumo, droghe, sesso, relazionale)

In casi in cui sia necessaria l’elaborazione di traumi antichi o anche più recenti che limitano o danneggiano il funzionamento dell’individuo

La terapia è indicata anche, però, per quelle persone che, sebbene abbiano un buon livello di benessere complessivo e un buon funzionamento di base, vogliono conoscere meglio sé stesse, con l’intento di approfondire alcuni aspetti della loro vita, per favorire un’evoluzione ancor più completa e appagante della loro interiorità.

Aree di intervento

Ansia

Pensare è molto difficile, per questo la maggior parte delle persone preferisce giudicare.

C.G. Jung

Attacchi di panico

Pensare è molto difficile, per questo la maggior parte delle persone preferisce giudicare.

C.G. Jung

Depressione e disturbi dell’umore

La terapia inizia sostanzialmente e realmente soltanto nel momento in cui il paziente vede che non sono più il padre e la madre a intralciarlo, ma è lui stesso, ossia una parte inconscia della sua personalità, che ha assunto e continua a interpretare il ruolo di padre e madre.

C. G. Jung

Disturbi psicosomatici

Dietro ogni malattia e disturbo, c’è il divieto di fare qualcosa che desideriamo, oppure l’ordine di fare qualcosa che non desideriamo. Ogni cura esige la disobbedienza a questo divieto o a quest’ordine. E per disobbedire è necessario abbandonare la paura infantile di non essere amati; vale a dire di essere abbandonati.

Alejandro Jodorosky

Gestione della rabbia

Porto addosso le ferite di tutte le battaglie che ho evitato.

F. Pessoa

Difficoltà relazionali

Se due individui sono sempre d’accordo su tutto, vi posso assicurare che uno dei due pensa per entrambe.

S. Freud

Dipendenza affettiva

Tu sarai amato il giorno in cui potrai mostrare la tua debolezza senza che l’altro se ne serva per affermare la sua forza.

Cesare Pavese

Fobie

Prima di cercare la guarigione di qualcuno, chiedigli se è disposto a rinunciare alle cose che lo hanno fatto ammalare.

Ippocrate

Elaborazione del lutto

Le persone più belle che abbia mai conosciuto sono quelle che hanno conosciuto la sconfitta, la sofferenza, lo sforzo, la perdita e hanno trovato la loro via per uscire dal buio. Queste persone hanno una stima, una sensibilità e una comprensione della vita che le riempie di compassione, gentilezza e un interesse di profondo amore. Le persone belle non capitano semplicemente, si sono formate.

Elisabeth K. Ross

Dove ricevo

Ricevo, per appuntamento, presso il Centro di Psicologia e Psicoterapia “Nuova Origine” a Roma Prati

Via Riccardo Grazioli Lante n. 7
00195 Roma

I colloqui di consulenza psicologica e le sedute di psicoterapia si svolgono nel rispetto della privacy e degli altri vincoli stabiliti dalle norme previste dal Codice Deontologico dell’Ordine degli Psicologi.

Posso aiutarti a trovare nuove strategie per affrontare e risolvere le tue difficoltà.

quando rivolgersi a uno psicoterapeuta

Hai qualche domanda?

Scrivimi compilando il form qui di seguito.