Gestione della rabbia

"Porto addosso le ferite di tutte le battaglie che ho evitato"

F. Pessoa

Francesco Grappone, psicologo e psicoterapeuta

Gestione della rabbia

La rabbia, che fa parte del gruppo delle emozioni di base, sebbene sia spesso individuata come un’emozione negativa e da reprimere, ha un’importante funzione adattiva.

Come l’ansia, per esempio, si presenta per segnalare la presenza di una frustrazione, di un disagio vissuto dalla persona, di un ostacolo difficile da superare o di un torto subito, che causa sentimenti di risentimento, inadeguatezza e attiva processi di autosvalutazione.

Ha spesso la funzione di mascherare un dolore o una paura, che la persona ha difficoltà ad esternare o a riconoscere. Non sempre la rabbia si manifesta in azioni violente, ed è per questo che è opportuno distinguerla dall’aggressività. Mettere in atto azioni violente, sia di natura verbale che fisica può essere una conseguenza della rabbia che, però, può anche rimanere un’emozione vissuta solo interiormente, a livello soggettivo. Esistono tutta una serie di manifestazioni che, quando siamo arrabbiati, potremmo sperimentare e che investono tanto la psiche che il corpo.

Generalmente sperimentiamo sintomi fisici come:

Aumento della tensione muscolare

Accelerazione del battito cardiaco

Accelerazione del respiro

Aumento della sudorazione

A questi si accompagnano:

Un forte senso di irrequietezza

Marcato nervosismo

Difficoltà di concentrazione

Precisando, quindi, che la rabbia è un’emozione né buona, né cattiva, ma solo volta ad indicare la presenza di un disagio, è importante però imparare ad esprimerla adeguatamente in modo che possa dar voce al malessere della persona che la vive, in modo costruttivo e non distruttivo. Essa infatti diventa disfunzionale quando, gestita in maniera inadeguata, inizia a causare problemi relazionali e sociali alla persona, spingendolo a compiere azioni violente contro altre persone, verso sé stesso oppure verso delle cose. Capita frequentemente, infatti, che alcune persone facciano fatica a gestire e regolare adeguatamente le loro emozioni e questa dis-regolazione emotiva può portare la persona ad esplodere in comportamenti violenti o a inibire e sopprimere eccessivamente questa emozione.

gestione della rabbia

Dove ricevo

Ricevo, per appuntamento, presso il Centro di Psicologia e Psicoterapia “Nuova Origine” a Roma Prati

Via Riccardo Grazioli Lante n. 7
00195 Roma

I colloqui di consulenza psicologica e le sedute di psicoterapia si svolgono nel rispetto della privacy e degli altri vincoli stabiliti dalle norme previste dal Codice Deontologico dell’Ordine degli Psicologi.

Posso aiutarti a trovare nuove strategie per affrontare e risolvere le tue difficoltà.

psicoterapeuta a Roma Prati

Hai qualche domanda?

Scrivimi compilando il form qui di seguito.